Quando musica, passione e creatività si incontrano: la liuteria Ross

Che sia funky, rock o blues ogni sound può trovare lo strumento adatto: rigorosamente hand made in ogni sua parte, forgiato congrande passione. Non ne esisteranno mai due uguali.

Vivere con la musica, farla diventare la propria passione, al giorno d’oggi è un salto nel vuoto senza garanzie di successo, anzi, con la sensazione di essere additati come pazzi sognatori. Ma fortunatamente ci sono dei giovani che ci credono ancora e portano avanti queste convinzioni con forza e determinazione.
È il caso della Liuteria Ross.
Rossella, per gli amici Ross, è musicista per passione e liutaia per vocazione.

Tutto è iniziato un’estate, prima del quinto anno di superiori. Senza un grammo di voglia di studiare, ma con tonnellate di voglia di suonare una chitarra migliore della mia Epiphone starter kit. Dopo nottate e giornate passate a fare ricerche online, mi feci una chiara idea delle sue caratteristiche e dei metodi costruttivi; presi in mano la mia voglia di fare e in 7/8 mesi realizzai il mio primo strumento.
Lo stupore e la stima degli altri si sommavano alla gioia più pura di aver creato con le mie mani un mezzo emotivo così potente. Capii che quello non poteva che essere la vocazione del mio futuro.
Così finito il liceo ha deciso di passare dal solaio, dove fresava e carteggiava in compagnia di qualche topolino, ad un piccolo laboratorio.
Ha trovato un socio e la loro attività, con impegno e passione, si sta aprendo un varco nel mercato.

E’ stato un processo lento all’inizio farsi conoscere ed entrare nel giro, ma tramite la rete, i social e le fiere di settore, alle quali ho sempre partecipato, ho raggiunto un bacino d’utenza abbastanza ampio che credo continuerà ad allargarsi, almeno fin quando i miei clienti torneranno da me soddisfatti dei loro strumenti.

 

Dopo le chitarre si è cimentata anche nella produzione artigianale di bassi; ogni parte di questi strumenti è rigorosamente hand made: corpo, manico, forma, pick-up e, naturalmente, il logo.
Uno dei miei momenti preferiti è sicuramente la scelta dei legni; girovagare tra gli scaffali pieni di migliaia di tavole, aspettando di sfiorare quella che sarà quella giusta genera una tensione pregna di emozioni.
E la parte più soddisfacente?

È alla fine: il sorriso negli occhi del musicista che sfiora la prima nota del suo strumento, lo stesso sorriso dei miei, il giorno in cui imbracciai la mia prima chitarra.

I progetti per il futuro non mancano in questa fucina di creatività. Ross ha da poco aperto una nuova sezione della sua liuteria, un mercato ancora poco esplorato, quello della costruzione di batterie. Inoltre scrive articoli in cui fornisce consigli per prendersi cura del proprio strumento al meglio e suggerimenti per scegliere quello con il sound più adatto ad ognuno.
Spero che il futuro mi serbi sempre novità fresche ed intriganti. Mi auguro di continuare a pescare ogni giorno qualche idea nuova dall’immenso oceano della creatività e della voglia di fare. Vedremo cosa finirò per costruire, magari cembali barocchi!
Una vera e propria artigiana, che ha fatto delle sue mani lo strumento per dar voce alla sua inesauribile creatività.

http://rossliuteria.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *