L’apologia di fascismo è reato

La legge sull’apologia di fascismo è stata approvata dalla Camera, ma non  tutti i partiti ritengono che la legge sia utile e corretta

La Camera ha approvato la legge contro l’apologia di fascismo, con 261 voti favorevoli, 122 contrari e 15 astenuti, che prevede la reclusione dai sei mesi ai due anni per chi “propaganda le immagini o i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco”, inclusi incluso il saluto romano e la vendita di gadget.


La legge, promossa dal deputato PD Emanuele Fiano, è stata approvata grazie ai voti della maggioranza e della sinistra; si sono pronunciati contrari invece Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Nord e M5S, che hanno giudicato la legge demagogica e liberticida.
I partiti contrari hanno basato la propria opposizione sul fatto che questa legge viola la libertà di espressione e di opinione, i favorevoli invece intendono impedire che un’ideologia che abolisce la libertà possa tornare in voga.
Questa decisione della Camera è avvenuta quasi contemporaneamente all’organizzazione da parte di Forza Nuova di una ronda nel quartiere Niguarda; quartiere in cui gli ultimi giorni di agosto era stata violentata un’anziana.
Più che una ronda per la sicurezza quello di Forza Nuova appare come un tentativo di lucrare sulla paura delle persone. A queste “passeggiate per la sicurezza” sono stati invitati anche pugili ed ultras, in quanti considerati da Forza Nuova abili nel menar le mani.


Queste ronde assomigliano spaventosamente alle squadre di camicie nere organizzate dal Duce durante il ventennio. La legge approvata vuole far sì che questo tentativo di tornare ad usanze dittatoriali e di ripristinare ideali di violenza fallisca.
È facile infatti che in questo clima di terrore le ronde trovino l’appoggio del popolo, in quanto ritenute le uniche in frasi di garantire la giusta sicurezza. Ciò non deve accadere onde evitare che si affermano dittature come quella di Benito Mussolini.

Credits immagini

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Camera_dei_deputati

http://biografieonline.it/biografia-benito-mussolini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *