Coworking: una nuova esperienza di lavoro collettivo

“Quando si parla di coworking, si pone l’accento sulla condivisione dello spazio fra le persone come se fosse questo il vero valore aggiunto. Quando in realtà il valore aggiunto sono le persone e i loro talenti”.

Davide Dattoli, Entrepreneur e Co-founder di TAG.

Con il termine “coworking”, s’intende uno stile lavorativo che prevede la condivisione di un ambiente tra lavoratori indipendenti.

L’obiettivo è far incontrare persone interessate a mettere in comune idee e conoscenze, al fine di intraprendere nuovi progetti e migliorare le proprie abilità professionali. Si può osservare da vicino un buon esempio di comunità lavorativa: “TAG”, ovvero “Talent Garden”, un network di spazi di coworking, fondato da Davide Dattoli.

Davide Dattoli

Talent Garden è stato fondato nel 2011 come luogo di condivisione del lavoro, ad opera di un giovane bresciano, Davide Dattoli. Il progetto nasce dalla necessità concreta di trovare un luogo di lavoro comune per sé e i suoi amici, per sfruttare i benefici caratteristici di un lavoro condiviso. Dalla realtà cittadina, l’azienda si è sviluppata largamente in tutta Italia, formando una rete di filiali che ha ampliato notevolmente la community.

Talent Garden si rivolge a freelancer, imprenditori o startupper che non vogliono lavorare da casa, ma preferiscono sfruttare la sinergia che si crea in un posto di lavoro comune. Dall’unione di più menti interessate al digitale e preparate tecnicamente, sono nati nel tempo molti nuovi progetti, e chi non conosceva una materia ha tratto beneficio dalla presenza di altri esperti accanto a sé. Da quest’esperienza è stata ideata anche la scuola TAG Innovation School, che offre percorsi di formazione sulla nascente cultura del digitale.

TAG Campus

Secondo Davide Dattoli, il lavoro sta cambiando così velocemente che anche nelle università e nei corsi di formazione si dovrebbe attuare un’innovazione, per formare i giovani in maniera più efficace in base alle nuove richieste di mercato. Dice Davide IDEM: “Il futuro è questo: corsi brevi, intensi, per lavori che durano dai tre ai cinque anni.” Talent Garden forma più di 400 ragazzi. Il 98% di loro trova lavoro nei tre mesi successivi alla fine del corso, proprio perché li formiamo sulle necessità delle aziende dal punto di vista tecnologico”.

TAG si sta aprendo sempre di più allo sviluppo nell’estero, diffondendosi in gran parte dell’est  e del nord dell’Europa. Il suo ultimo progetto è stato in Danimarca, dove ha acquisito il 51% di Rainmaking Loft, un’azienda coworking sviluppata su quattro spazi a Copenhagen. Questo nuovo investimento allarga il raggio d’azione della società di Dattoli a 7 paesi (Italia, Spagna, Danimarca, Romania, Lituania, Albania, Austria), 17 filiali della rete di networking, in cui lavorano circa 3500 professionisti.

L’apertura di TAG al nord Europa significa connettere la nostra community italiana ed europea a una fiorente piattaforma nell’ecosistema di Copenaghen e, più in generale, dei paesi nordici“. E aggiunge: “Questa è un’area che vanta una scena di imprenditori incredibili con storie di grande successo come Skype, Spotify e molti altri ancora. Rainmaking Loft ha giocato un ruolo chiave in questo processo di sviluppo tecnologico e digitale“.

Conclude dicendo che: “questo è il primo di una serie di accordi che andremo a sviluppare nei prossimi mesi su alcune piazze europee per noi strategiche ai fini di rafforzare sempre di più la nostra presenza generando valore per chi sceglie di crescere ed evolvere con noi“.

 

Fonti:                   Immagini:

Talent Garden      Immagine 1

Rainmaking         Immagine 2 

Davide Dattoli     Immagine di copertina

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *