Nuovo attacco hacker su ps4,consigli su come proteggersi

E’ facile da attaccare e distruggere un atto di creazione. E’ molto più difficile farne uno.”
Chuck Palahniuk

Da qualche tempo un problema piuttosto serio affligge l’ultima arrivata di casa Sony.

Diversi utenti hanno segnalato un nuovo “bug” che affligge il PlayStation Network di PlayStation 4,la cui conferma è arrivata persino dal social americano “Reddit”.

Si tratta di inviti a giocare online, o di creazione di gruppi, che una volta ricevuti mandano in tilt la console costringendo l’utente a ripristinare il database o addirittura a formattare l’hard disk.

Il messaggio dell’hacker sarebbe formato da una serie di “caratteri speciali a caso” che manderebbero in crash la console di Sony, alla sola comparsa della notifica e/o cliccando al suo interno per leggerne il contenuto.

Cancellarlo spesso non è sufficiente e si è costretti alle maniere forti,cosa che comporta la perdita di tutti i dati sensibili e non immessi nella console.

Ad oggi ,buona parte del problema sembrerebbe esser risolto ma , per quanto il lavoro dei tecnici dell’azienda nipponica sia stato fulmineo, qualche traccia  è ancora presente

Ciò che si consiglia è di avvalersi di  una mossa preventiva che  implica alcune limitazioni nella messaggistica privata.

Di seguito il procedimento in pochi passi.

Gestione Account > Impostazioni Privacy > Impostazioni Personali/Messaggistica e cliccare su Solo amici o l’opzione Nessuno.

L’impressione che resta,alla fine di questo ennesimo attacco alla tecnologia moderna,è che non vi siano mai precauzioni e protezioni sufficienti per tenersi alla larga da coloro che risultano essere perennemente affamati di “hacking”.

Un buon esempio può essere la console Xbox One,figlia della celeberrima Microsoft ,anch’essa tormentata da continui attacchi hacker attraverso il servizio Xbox Live,gemello del PSN e fautore delle funzionalità online della console americana.


Gli hacker del team Lizard Squad (rivendicatori di multipli attacchi hacker ), avrebbero deliberatamente colpito i server dell’azienda con un attacco DOS il cui  scopo non sarebbe stato quello  di carpire informazioni particolari o rubare i dati degli utenti, ma quello di mettere in difficoltà l’azienda.

Con gli eventi precedenti a quello avvenuto in casa Sony e Microsoft ,dove persino la Apple si è dovuta scontrare con un messaggio che mandava il proprio dispositivo in total crash,aumenta anche la consapevolezza di quanto siano delicati i dispositivi odierni,il cui funzionamento può dipendere da dettagli piccoli ,come quel semplice sms capace di tenere in scacco sia la Apple che la Sony.

Si vorrebbe fornire agli utenti ulteriori consigli di difesa,perchè l’interesse della protezione di ciò che riteniamo importante,è un fattore di estrema importanza e che accomuna tutti ma in questo mondo così altamente “cybernetizzato” per ogni difesa alta che viene alzata,un attacco di altrettanta portata viene scagliato…e a noi non resta che sperare che si tratti solo dell’ennesimo ,fallimentare tentativo di Millennium Bug.

Fonti
Esperienza di gioco dell’autrice

Immagini

immagine 1 -2 -3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *