Cleopatra: l’Ultima Regina d’Egitto

 

Colei che discende da un glorioso padre: Cleopatra. Nata nel 69 a.c. ad Alessandria, figlia del faraone Tolomeo XII Aulete, discendente dell’antica famiglia dei Tolomei. Si dice che, nonostante non fosse una donna bellissima, era sicuramente una delle donne più affascinanti dell’intero Egitto, tanto da riuscire ad ammaliare uomini importanti come Giulio Cesare e Marco Antonio. Non solo affascinante, ma anche intelligente. In grado di parlare ben sette lingue, tra cui il greco perché, in realtà, Cleopatra non era egiziana, bensì macedone. Padroneggiava le basi dell’aritmetica e della medicina. Colta e amante delle tragedie e commedie greche.

Giulio Cesare e lo stratagemma del tappeto

Non fu subito amore, anzi, Cleopatra inizialmente era in guerra contro Giulio Cesare, alleato del fratello Tolomeo.

Siamo nel 48 a.C. Cleopatra temeva un agguato da parte di Tolomeo (la situazione politica era instabile e anche l’alleanza tra Cesare e Tolomeo), perciò decise di cercare un’alleanza con Giulio Cesare. Si fece avvolgere dentro un tappeto che venne consegnato in dono a Cesare. Quella notte iniziò la loro storia e i due divennero amanti.

Questa relazione aveva scopi politici. Cesare aveva il doppio degli anni di Cleopatra, appena 21enne. Cleopatra doveva riottenere il potere ad Alessandria, rubatole dal fratello Tolomeo e Cesare, dal canto suo, con Cleopatra al suo fianco avrebbe potuto vantare il controllo sull’Egitto. I due ebbero un figlio, Cesarione, unico erede maschio.

Giulio Cesare fu assassinato il 15 marzo del 44 a.C. e Cleopatra fuggì con il figlio in Egitto. Cesare non fu l’unico uomo a cadere nel fascino e nell’eloquenza di Cleopatra.

Marco Antonio e il potere sull’Oriente

Con la morte di Cesare ci furono numerosi problemi politici; la repubblica romana finì per spaccarsi in due:  Marco Antonio, Marco Emilio Lepido e Ottaviano si unirono per sconfiggere i cesaricidi (coloro che avevano cospirato e ucciso Giulio Cesare) e una volta sconfitti divisero la repubblica portando l’Oriente sotto il controllo di Marco Antonio e l’Occidente sotto Ottaviano. Marco Antonio voleva essere certo che Cleopatra sarebbe stata fedele alla sua repubblica e nel 41 a.C. i due si incontrarono in Turchia. Qui inizierà una nuova storia. Dalla loro unione nacquero due gemelli: Cleopatra Selene (“Luna”) e Alessandro Helios (“Sole”).

Nel 37 a.C. si sposarono ad Antiochia (in Turchia) e poco dopo nacque un altro figlio, Tolomeo. Marco Antonio era però già sposato con Ottavia, sorella di Ottaviano che aveva il controllo della Repubblica Occidentale. Ottavia venne ripudiata e mandata a Roma. Insieme, Marco Antonio e Cleopatra, conquistarono l’Armenia e celebrarono il loro potere ad Alessandria.

Ottaviano non accettò il ripudio della sorella e, conscio della minaccia che stavano muovendo i due nella conquista dell’Oriente, convinse i romani ad attaccare. Nel 31 a.C., nella battaglia di Azio, i romani si scontrarono con l’esercito di Antonio e Cleopatra.

Ottaviano invase il regno di Cleopatra e riuscì ad entrare ad Alessandria. Antonio decise di suicidarsi per non esser fatto prigioniero da Ottaviano e Cleopatra si lasciò uccidere dal morso di una vipera all’interno del mausoleo dei Tolomei.

Ad oggi ci sono però nuove teorie: secondo gli storici moderni sarebbe stata una messa in scena e in realtà la bella Cleopatra sarebbe morta per via di un veleno fatto arrivare da Ottaviano che, ritenendola ancora una minaccia, decise di agire.

I tre figli avuti con Marco Antonio vennero portati a Roma, mentre Cesarione fu avvelenato da Ottaviano. Ottaviano non aveva più rivali e l’Egitto divenne così una provincia romana.

Cleopatra nella cultura moderna: L’arte che incontra la storia

Nella cultura moderna Cleopatra viene associata alla sensuale Elizabeth Taylor, celebre il film Cleopatra del 1963, diretto da Joseph L. Mankiewicz e con Richard Burton ad interpretare Marco Antonio. Il film è senza ombra di dubbio un capolavoro e ne sono una prova i quattro Premi Oscar vinti: miglior fotografia, scenografia, costumi ed effetti speciali! Il budget fu di ben 44 milioni di dollari (solo per realizzare i 65 abiti di Cleopatra furono spesi circa 194.000 dollari), per l’epoca una cifra pazzesca.

Il film però non fu subito un successo e i produttori non sapevano spiegarsi il perché vista la grande cifra spesa. Ricco di dettagli e perfettamente curato, il film rappresenta una vera e propria opera d’arte. Come dimenticare la meravigliosa Liz Taylor nei panni della regina? Non a caso tutti oggi la ricordano nei panni di Cleopatra. La relazione tra la Taylor e Richard Burton rese davvero realistiche le scene d’amore tra i due.

Le riprese del film non iniziarono con il piede giusto. Nel 1960 iniziarono a girare a Londra, ma l’umidità rese difficili i lavori e più volte le palme e le altre piante di scena soffrirono il tempo. Come se non bastasse, Elizabeth Taylor a causa del tempo si ammalò più volte e le riprese furono interrotte.

Nonostante questo sicuramente il film ha ottenuto successo e apprezzamenti e, ancora oggi, riscuote ottimi riscontri.

Curiosità su Cleopatra

  1. Cleopatra, come già detto, non era egiziana! Era di origini macedoni, ma nacque in Egitto e si impegnò duramente per imparare alla perfezione la lingua.
  2. Era il prodotto di un incesto. Al tempo era consuetudine sposare i propri fratelli e sorelle per mantenere i possedimenti e il potere.
  3. Cleopatra e Marco Antonio avevano inaugurato il loro “circolo per bere”. Il gruppo si occupava di feste notturne e abbuffate di vino, e i suoi membri partecipavano anche a giochi e concorsi.
  4. Si dice che Cleopatra amasse aggirarsi per le strade sotto mentite spoglie e fare scherzi ai sudditi.
  5. Non è stata la prima “Cleopatra”! Ebbene sì, nella sua famiglia il nome è più volte ricorrente, tant’è che lei sarebbe “Cleopatra VII”.
  6. È stata forzata a sposare il fratello Tolomeo, di 10 anni, quando lei ne aveva appena 18 per poter reclamare il trono. Fece eliminare il volto del fratello dalle monete, poiché non aveva alcuna intenzione di condividere il trono con lui.
  7. Quando viveva a Roma con Giulio Cesare era lei che dettava le tendenze nel campo della moda. Tutte le donne cercavano di imitarla.
  8. Quando incontrò Marco Antonio era vestita come Afrodite, la dea della bellezza.
  9. Aveva numerosi segreti di bellezza, tra questi il più conosciuto è senza dubbio il bagno nello Zythum, una birra chiara simile al latte, capace di rendere la sua pelle morbida e delicata.
  10. Non solo bellezza e intelligenza, ma anche forza e coraggio. Cleopatra comandava in prima persona il proprio esercito

Un amore senza fine

Si dice che Cleopatra e Marco Antonio siano sepolti nello stesso luogo, insieme. Non si è mai scoperto dove…fino al gennaio 2019. Zahi Hawass, uno dei più famosi egittologi di tutto il mondo, ha dichiarato: «Sono molto vicino: penso davvero di averla individuata, sono sulla buona strada, ho grandi speranze di trovarla presto». I lavori di scavo si stanno svolgendo a Taposiris Magna, a 50 chilometri da Alessandria.

I due sarebbero stati sepolti insieme in un luogo segreto per impedire che le tombe potessero essere violate, per poter continuare a vivere questo amore eterno.

 


FONTI:

Artspecialday

Egypt About

Repubblica

CREDITS:

Copertina 

Immagine 1

Immagine 2

Immagine 3

Immagine 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *