La rivincita della Simulazione videoludica: da The Sims a DCS

Il mondo dei videogames è sempre stato ammantato da una fonte inesauribile di fascino, sorpresa e creatività. In pochi decenni si è passati da un titolo dalla grafica 2D elementare come Tetris ad altri sempre più avanzati e fotorealistici come i nuovi Tomb Raider. Dopo l’assoluta fortuna degli sparatutto quali Call of Duty e Battlefield, degli horror come Resident Evil e degli hack and slash come Diablo, una nuova categoria si è unita alla rosa delle più amate dai videogiocatori: la Simulazione.

Parliamo di un genere totalmente a sé, incentrato sulla riproduzione fedele di un elemento del nostro mondo, come una professione, un interesse, un elemento storico e persino qualcosa di futuristico. La necessità quasi impellente di unire la Simulazione ad elementi grafici avanzati per aumentare l’immersività ha rallentato fortemente lo sviluppo dei titoli, ma all’alba del 2018, con la release definitiva della realtà virtuale, possiamo dire che questo genere sia ormai un amico fedele di quasi ogni giocatore.

Di seguito riportiamo quattro titoli esemplificativi per analizzare meglio l’entità di questa categoria.

1. The Sims 1-4
Senza ombra di dubbio il simulatore più acclamato di tutti. Trattasi di un titolo basato sulla life-simulation di personaggi creati ad arte dal giocatore, inseriti in un mondo dinamico e vivo in cui è possibile nascere, crescere, studiare, avere un lavoro, sposarsi, avere figli, morire e passare il testimone agli eredi. Il player può controllare ogni elemento della vita quotidiana dei suoi Sim (i personaggi), dal momento in cui si svegliano, fino a quando tornano a dormire la sera.

E’ inoltre possibile arredare in libertà gli appartamenti, avere uno o più animali domestici e perché no, diventare vampiri, licantropi, fantasmi e persino piante. Tutto questo condito con una simpatica vena comica che rasenta spesso il nonsense e una grafica cartoonizzata che rende The Sims adatto a quasi tutte le età.

2. Euro / American Truck Simulator
Una perla della videoludica su ruote, i Truck Simulators sono l’offerta migliore in termini di professioni virtuali. L’obbiettivo è muovere camion carichi di merci in giro per l’Europa o il Nord America, a seconda del gioco, attraversandoli da parte a parte e accumulando denaro per iniziare una attività in proprio.

Il gioco richiede, inoltre, una buona conoscenza del codice della strada da seguire durante la guida, onde evitare incidenti, sorpassi e salatissime multe. Molto notevole il contenuto aggiuntivo “Viva L’Italia!” per Euro Truck Simulator 2, che ricostruisce con fedeltà assoluta la rete autostradale nostrana, coi pro e i contro.

3. theHunter
Per gli amanti delle passeggiate all’aria aperta e della caccia sportiva, da diversi anni esiste solo theHunter. Unendo grafiche fotorealistiche ad una intelligenza artificiale animale estremamente dinamica e reattiva, è possibile lasciarsi ammaliare dai paesaggi mozzafiato di numerose riserve sparse per il mondo e da un complesso sistema di tracking che permette di identificare gli animali cacciati seguendone impronte, odori e richiami.

Non è adatto a tutti in quanto il tema della caccia sportiva, sebbene nel gioco sia trattato come una sorta di equilibrio tra uomo e natura, è sempre avvolto da una fitta nube di polemiche spesso fondate. E’ comunque un ottimo strumento per imparare a riconoscere gli animali in base al luogo in cui pascolano e al loro aspetto.

4. DCS World
Digital Combat Simulator, abbreviato con DCS, è l’apice della simulazione aerea militare, facendo da controparte al fratello maggiore Flight Simulator X. Un gioco ambientato su due mappe (Georgia e Golfo Persico) in cui il pilota può prendere il controllo di dozzine di veicoli a scelta e farli decollare seguendo precise e realistiche sequenze di avvio dell’aeromobile.

Si tratta di un titolo estremamente complesso e dinamico, che richiede lo studio di interi manuali scritti appositamente per ogni caccia a disposizione. E’ inoltre possibile svolgere autentiche missioni di volo per effettuare ricognizioni, attacchi aerei ed esercitazioni.

Come è facile intuire, il genere simulativo sta costantemente spiccando balzi enormi in ogni direzione anche grazie alle idee degli utenti stessi che aiutano gli sviluppatori a proporre prodotti di maggiore successo. Pare proprio che la prossima frontiera virtuale sarà lo spazio.

FONTI

The Sims Wiki

SCS Software

Avalanche Studios

Eagle Dynamics

CREDITS

Copertina

Immagine 1

Immagine 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *