Anteprima E3: “Watch_Dogs Legion”

Uno dei più grandi annunci fatti da Ubisoft nell′ultimo mese è stato indubbiamente il terzo inserimento nella saga pseudo-fantascientifica di Watch_Dogs, in cui gli hacker sono l′ultimo baluardo tra la libertà e la tecnologia invasiva. Le novità di quest′anno sono numerose e ci baseremo sul gameplay rilasciato in anteprima per enumerarle ed esprimere un giudizio iniziale.

Nuova storia, nuovo mondo

Rispetto ai due titoli precedenti, ambientati rispettivamente a Chicago e San Francisco nell′epoca moderna, Legion si sposta nello spazio e nel tempo: questa volta i giocatori sono catapultati nientemeno che nella nuova Londra, probabilmente una ventina di anni avanti rispetto al 2019. In uno scenario che gli stessi sviluppatori hanno definito “post-Brexit”, l′Inghilterra è diventata uno stato di polizia assoluto, in cui la repressione e il sotto-mondo criminale sono ormai parte integrante del Sistema. Sembra quindi che la guerra vinta da Aiden Pearce e Marcus Holloway contro il famigerato CToS in America sia stata persa dall′altro capo del mondo.

Stormi di droni sorvolano la metropoli inglese, dozzine di telecamere con sistemi biometrici tengono sotto controllo gli abitanti, la polizia agisce come una forza paramilitare e i criminali hanno preso il controllo dei bassifondi. In questo scenario dark dal design pressoché identico a quello di Detroit Become Human, inizia l′avventura del protagonista; all′apparenza un normale trentenne inglese col pallino dell′hacking, che riesce ad eludere abbastanza efficacemente le guardie e i sistemi di sicurezza, come nei precedenti giochi. Poco dopo essere scoperto, si ritrova con le spalle al muro ed è inevitabilmente ucciso dai nemici. Nulla di nuovo… fino a qui.

Reclutamento libero

Ecco la più grande novità: anziché ritrovarci con la iconica scritta GAME OVER, lo schermo proietta la dicitura MORTE PERMANENTE. Il boato della folla durante la diretta è immenso, quando il gameplay si sposta ad un altro personaggio, una ragazza dallo stile punk, in giacca di pelle. Diventa chiaro a tutti che il titolo Legion non è stato scelto a caso, ma rispecchia la possibilità del giocatore di poter reclutare nella propria organizzazione qualsiasi NPC (personaggio-non-giocante) del mondo.

Ognuno di essi ha certi bonus e malus che li rendono più o meno adatti a svolgere delle mansioni: ad esempio, un esperto di droni con il vizio dell′alcolismo è in grado di penetrare nelle zone più protette, ma rischia di morire improvvisamente per un infarto, magari nel mezzo di una missione. Allo stesso modo, una nonnina apparentemente innocua è un′assoluta maga delle violazioni a distanza, ma sacrifica agilità e velocità, rendendola inadatta agli inseguimenti.

Ulteriori aggiunte

Un′altra novità importante è il cosiddetto crouch button o “tasto per chinarsi”: in Watch_Dogs 1 e 2, il protagonista si chinava automaticamente una volta entrato in aree ristrette, un elemento che è stato finalmente rimosso dagli sviluppatori, dando la possibilità di gestire meglio il proprio stile di gioco. Sembra infatti chiaro che la presenza costante di polizia e criminali abbia ridotto il numero delle già note “zone rosse”, integrando nel mondo di gioco una sorta di minaccia costante.

È inoltre stato introdotto un sistema di “cattura e arresto” degli hackers, che permette ai giocatori di liberare i personaggi catturati prima che vengano interrogati o addirittura giustiziati; pare essere una estensione di alcune missioni “Lotta al Crimine” già presenti in Watch_Dogs 2.
Infine, il motore grafico sembra più colorato che mai, alternando un′atmosfera futuristica e cupa degna di Blade Runner ai neon luminosi che sembrano popolare ogni scenario futuristico ideato negli ultimi tempi.

L′ambizione di Ubisoft di creare qualcosa di unico si rispecchia nell′enorme quantità di features integrate in Watch_Dogs Legion. Se il titolo precedente aveva il sapore di un piede nella porta, il gameplay mostrato all′E3 conferma l′intenzione di portare avanti la saga senza porsi alcun limite di sorta, implementando il gameplay con nuove sfide, migliorando l′Engine e dando ai giocatori una libertà pressoché assoluta nei giochi open-world.

Watch_Dogs Legion uscirà il 6 marzo 2020 su tutte le piattaforme.


FONTI

Diretta E3, Youtube

CREDITS

Copertina

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *