Cinquanta sfumature di Sadosciocc: il BDSRenzie

Dopo l’uscita del film Cinquanta Sfumature di Grigio, nel lontano 2015, una nuova tendenza ha iniziato a farsi strada nella vita delle persone: il BDSM. Tale disciplina racchiude una serie di attività sessuali non convenzionali, volte al raggiungimento del piacere in maniere poco ortodosse, e ha un suo movimento: il Bdsmovement.

Oggigiorno questa pratica è diventata di pubblico dominio ed è difficile che una persona che viva nel mondo moderno non ne sappia nulla. Tuttavia, per chi non la conoscesse o per chi fingesse (come quelle che danno via il culo per rimanere vergini fino al matrimonio, perché altrimenti Gesù si arrabbia), possiamo descriverla approssimativamente così: gente che fa l’amore picchiandosi, frustandosi, insultandosi, e facendo tante altre cose che assicurano l’Inferno, tipo mettere Ciao Darwin in sottofondo mentre si scopa.

Nel BDSM esistono diverse figure, ma le principali sono: Il dominante, il sottomesso, il sadico e il masochista. Per le mie lettrici nazi-femministe: non preoccupatevi e non iniziate a smerigliarmi le gonadi, perché questi ruoli possono essere ricoperti sia da uomini sia da donne. Per capire meglio: il dominante è quello che gode nel controllare, schiavizzare e opprimere il sottomesso; il sottomesso è colui il quale trae il proprio piacere nel lasciare il completo controllo della pratica all’altra figura.

I due protagonisti, poi, possono essere sadici, provando quindi piacere sessuale nell’infliggere dolore (fisico e/o mentale), oppure masochisti e godere nel farsi insultare, frustare e picchiare con le ciabatte da doccia.

Questa serie di pratiche apparteneva, fino all’uscita del film incriminato, alla sfera sessuale e privata di poche persone. Infatti, gli amanti del BDSM erano visti, per via dei loro gusti erotici luciferini, come malati di mente e portatori di miseria, pestilenza e carestia.

La rivoluzione

Dopo l’uscita di Cinquanta Sfumature di Grigio si è verificata una vera e propria rivoluzione e tantissima gente, che fino al giorno prima trombava solo a missionario e con l’amante, ha deciso che il sadomaso non fosse più qualcosa di immorale e ripugnante, improvvisandosi esperta nel campo.

Cosa succede quando una massa enorme di persone si erge a conoscitrice di qualcosa di cui non sa niente? No, non nasce un social network, ma la materia in questione inizia a permeare la società in ambiti che non gli appartengono.

Tra i vari ambienti, in cui questa onda si è propagata, non è possibile non citare la politica, in particolare quella italiana, che ha visto la nascita di un nuovo movimento filosofico ed erotico: il BDSRenzie.

Il BDSRenzie: ideologia e origine

Il BDSRenzie nasce nel 2016 sulla scorta del successo del film di cui sopra e si configura, da subito, come una dottrina narcisistica dai tratti marcatamente masochisti ed autolesionisti.

Il massimo godimento degli aderenti a questa disciplina è dato, come dimostrato dal suo stesso autore (IMB, ossia Italian Mister Bean) dall’arrivare ai vertici del potere, formale o sostanziale, per perderlo tutto d’un colpo mediante una singola, ben mirata e auto-inflitta martellata sullo scroto.

Il discepolo, nell’estasi del piacere, proferisce, con la caratteristica espressione da cernia da guerra, una singola frase che sigla il proprio orgasmo “first reacscion: sciocc”. Sì, è vero che non è esattamente inglese, ma è così che l’inventore di questa filosofia parla nell’idioma di Albione, quando vuò fa l’americano.

Ciò che conferisce i caratteri egoistico-narcisisti alla dottrina del BDSRenzie trae le proprie radici dalla megalomania dei suoi accoliti, in particolare del suo Lidl e fondatore, IMB. Infatti, il discepolo non può tollerare di dovere il proprio piacere erotico a una persona che non sia se stesso. La logica conseguenza è che la responsabilità della soddisfazione del bisogno masochista viene incanalata su di sé, trasformando il masochismo in autolesionismo.

Recenti studi, sebbene ulteriori ricerche siano ancora in corso, hanno sollevato l’ipotesi che questa corrente filosofica sia l’evoluzione di un fenomeno molto antico: il segaiolismo.

Storia della dottrina

Si diceva che questa filosofia è nata nel 2016, più precisamente, a seguito di un referendum che voleva introdurre importanti riforme sul titolo V della Costituzione italiana: tagliare il numero di parlamentari e superare il bicameralismo.

Il referendum è stato utilizzato da IMB come un voto su se stesso, al grido di “o me o il caos”.

Siccome IMB stava molto sulle coronarie ai cittadini italiani, ha prevalso la scelta del caos. La conseguente disfatta ha portato l’autore sia a scomparire dalla scena politica, sia a un grandissimo orgasmo autolesionista. Questa è la prima testimonianza storicamente accertata di martellata sulle gonadi auto-inflitta, principio cardine del BDSRenzie.

Dopo alcuni anni di quasi totale invisibilità politica, IMB riesce, mediante un rimpasto di governo nel 2020, a farsi assegnare due ministeri dalla nuova maggioranza. Nonostante un misero 2% tiene in scacco il Paese e il Governo dipende dai suoi voti per appoggiare i provvedimenti del Parlamento.

Questa opportunità di un secondo orgasmo, a distanza di anni, era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. Infatti, IMB, dopo essersi riempito fino agli occhi di piacere sessuale non sfogato, carica il colpo, fa dimettere i suoi ministri e apre la crisi di governo.

La consulta riesce a formare un’altra maggioranza, da cui gli accoliti del BDSRenzi sono estromessi completamente, passando dal tenere per le palle il Paese a un pugno di mosche in mano.

Lo sentite il rumore del colpo di martello sui maroni e l’urlo fragoroso dell’orgasmo, quella voce che urla: “first reacscion: sciocc”?

In conclusione

Il BDSRenzie, pur essendo un movimento nuovo, vanta già una propria tradizione consolidata e un modus operandi originale con proprie regole.

È bene, però, mettere in guardia dai rischi per la salute legati a questa pratica. Infatti, oltre ai danni scrotali permanenti che possono derivare dall’applicazione della dottrina, è bene ricordare che tutti ne accusano gli effetti collaterali, poiché la cavità rettale in cui l’orgasmo si manifesta è sempre e comunque quella della collettività.

Credits

Copertina


Fonti

Referendum Costituzionale Italia 2016

Cinquanta sfumature di grigio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.